Informazioni utili

I campi estivi a Macugnaga sono due settimane di animazione svolte dai ragazzi delle superiori e universitari dell’oratorio.

La prima settimana è generalmente rivolta ai bambini delle elementari (terza, quarta e quinta) mentre la seconda per quelli delle medie.

Cosa portarsi dietro?

Abbigliamento a “cipolla” per essere pronti ad ogni evenienza

La regola dell’abbigliamento a cipolla solitamente viene citata per intraprendere al meglio le avventure dedicate al mondo dello sci, ma anche quando si pratica trekking o semplicemente si fanno delle passeggiate in montagna può essere molto utile vestirsi con più strati, in modo da poter fronteggiare al meglio le variazioni della temperatura.

  • t-shirt e/o canotte
  • felpe o giacche in pile
  • un k-way
  • giacca più pesante per la sera
  • pantaloni comodi e resistenti, dotati di tasche, che magari da lunghi possono diventare corti grazie ad un’apposita cerniera.
  • un berretto e una sciarpa leggera.

Avendo con te più strati di abbigliamento ti potrai svestire se le temperature sono alte e vuoi prendere un po’ di sole, oppure ti potrai coprire adeguatamente se le temperature si abbassano o se magari piove.

Scarpe da trekking e calze adeguate

Anche se la tua vacanza in montagna dura solo qualche giorno, è essenziale che porti con te le scarpe da trekking e che non faccia l’errore di pensare che possano andar bene anche le scarpe da ginnastica.

Per poter camminare in montagna in tutta sicurezza, infatti, è essenziale indossare le scarpe adatte.

Anche se non hai in mente di affrontare percorsi particolarmente difficoltosi è importante poter contare su suola antiscivolo (quindi non liscia) indossare preferibilmente delle scarpe resistenti all’acqua e agli eventuali sfregamenti.

Oltre alle scarpe fai attenzione anche alle calze che devono riuscire a proteggere i tuoi piedi dallo sfregamento, ma, allo stesso tempo, devono consentire un’adeguata traspirazione, in modo che non si crei la formazione di umidità.

Zaino da montagna: per portare con te tutto ciò che ti occorre

Naturalmente non può mancare anche uno zaino bello capiente, ma non troppo ingombrante, in cui poter riporre tutto il necessario per vivere al meglio le passeggiate ad alta quota.

La scelta migliore è optare per uno zaino da trekking, perché i modelli da montagna sono realizzati in modo tale da essere comodi e da distribuire adeguatamente il peso in vari punti del corpo anche quando si cammina per tante ore di seguito.

Che cosa mettere nello zaino?

Ora viene tutto il resto, tutta quella lista di cose utili che potrebbero sfuggire ma che potrebbero fare la differenza.

Tra le cose da portare in montagna d’estate non possono mancare queste:

  • Crema solare e burro cacao.
    La crema solare non è solo una prerogativa delle vacanze al mare, ma anche in montagna il sole estivo scotta, anzi, anche di più. Per evitare di bruciarti la pelle, quindi, porta con te un flacone di crema protettiva e uno stick per idratare e proteggere anche le labbra.
  • Telo per le pause.
    Molto utile portare con sé anche un telo su cui potersi sedere o sdraiare durante le soste.
  • Indumenti di ricambio e occhiali da sole.
    Tra le cose da avere assolutamente ci sono anche gli occhiali da sole, perché ad alta quota, come accennato prima, il sole picchia. Molto utile anche avere degli indumenti di ricambio come le calze (che si potrebbero bagnare), una t-shirt, e poi naturalmente è bene mettere nello zaino anche il k-way e un micro-pile in tessuto traspirante.
  • Spray per gli insetti e stick per le punture.
    Durante il periodo estivo potrebbe essere utile mettere nello zaino anche uno spray per allontanare gli insetti e uno stick per limitare i danni e i sintomi di un’eventuale puntura.

Per concludere

Ora sai come ci si veste in montagna d’estate, sai che cosa sarebbe meglio portare con te nello zaino e sei pronto per affrontare le tue gite ad alta quota al meglio!

Hai dubbi o domande?

Nella sezione contatti puoi trovare tutti i nostri riferimenti utili a toglierti ogni dubbio.